sabato 15 agosto 2020   
  Cerca  
 
Registrazione  Login  
Blog  
      

Come usare il blog

Il Blog di Marco Wong è uno spazio aperto per confronto e lo scambio di idee diretto. La vostra collaborazione ed il vostro spirito positivo ne determinano l'utilità e la concretezza e quindi il suo (e vostro) successo.

MarcoWong's Photo

Powered by TechnoratiAdd to Technorati Favorites

   
 Stampa   
 il blog    

Inviato da: Marco Wong
02/10/2008 19.54

Respiro un’aria sempre più opprimente, un clima di crescente intolleranza che è facilmente percepibile da chi certe situazioni le vive sulla propria pelle. A confermare queste propri sensazioni ogni tanto i fatti di cronaca più eclatanti.

Come quello di un giovane cinese pestato a sangue da una banda di ragazzi qui a Roma.

Senza nessuna colpa se non quella di aspettare un autobus alla fermata.

E questo è solo l’ultimo di una serie di episodi che si sono verificati in tutta Italia. Mi prende un forte senso di sconforto.

 

 

Tags:

4 commenti...

Re: m'assale un senso di sconforto

Caro Marco, io rientrerei nella categoria degli "italiani" e dei "bianchi", ma se gli italiani sono questi, io non ne faccio parte. Mai come oggi penso che nei nostri sogni esiste un altro mondo.

Da Stefano Caffari a   02/10/2008 20.43

Re: m'assale un senso di sconforto

Marco i momenti di sconforto devono ancora arrivare e dobbiamo essere forti per non farci sopraffare!

Da Qi a   02/10/2008 23.07

Re: m'assale un senso di sconforto

Dice bene Stefano.
Da essere umano mi vergogno di certi essere NON umani, da italiano non posso che chiedere scusa, da "bianco" mi chiedo come mai ci sia ancora gente che valuti il valore di una persona dal colore della pelle.

Mi viene voglia di tornare in chiesa e di prendere qualche lezione di catechismo: come può valere in certi casi il precetto di porgere l'altra guancia?
Meglio la teoria buddista del giusto mezzo (nel senso che se ti capita tra le mani un essere del genere è giusto picchiare proprio nel mezzo)!

Da Domenico a   04/10/2008 13.46

Re: m'assale un senso di sconforto

condivido in pieno caro Marco.
ma ahimé non c'è solo la xenofobia a spaventarmi di questi tempi.
c'è anche quello snobismo sinistrorso che, ad esempio, ha portato una mia conoscente a commentare la morte di Jorg Heider - sì, lo xenofobo - con le parole UNO IN MENO!
Direi che, più di tutto, c'è intolleranza.

Da pippo piersantelli a   12/10/2008 23.20

Nome:
Titolo:
Commento:
Aggiungi Commento    Annulla  
   
  
 Blog_Archive    
   
 Stampa   
 New_Blog    
Devi loggarti ed avere i permessi per creare o modificare un blog.
   
 Stampa   
 Search_Blog    
   
 Stampa   
DotNetNuke® is copyright 2002-2020 by DotNetNuke Corporation